Giappone

Hiroshima e Miyajima in giornata: Cosa non puoi assolutamente perderti!

Organizzare una visita a Hiroshima e Miyajima in giornata è decisamente fattibile. Partendo da Osaka o Kyoto non è affatto difficile. Ovviamente bisognerà partire presto e organizzarsi un pò, ma credetemi che ne varrà la pena. In seguito, quindi, vedremo cosa non puoi assolutamente perderti durante la tua visita a Hiroshima e Miyajima in giornata.

Come arrivare a Hiroshima

Partendo da Osaka o Kyoto, arrivare a Hiroshima è molto semplice. Il consiglio migliore è sempre quello di utilizzare i treni Shinkansen e se lo avete attivo utilizzate il mitico Japan Rail Pass, che vi farà risparmiare un bel pò di soldini. ( Se ancora non lo avete ordinato, vi lascio il link del sito dove solitamente lo acquisto al miglior prezzo! ) Vi consiglio di partire molto presto al mattino, in modo di arrivare a Hiroshima entro e non oltre le 10 AM. Gli Shinkansen impiegheranno circa 1 ora e 45 min per arrivare a Hiroshima da Kyoto e 1 ora e 30 min da Osaka.

Cosa vedere a Miyajima

Santuario Itsukushima sull'isola di Miyajima
Santuario Itsukushima sull’isola di Miyajima

Come prima tappa al mattino, vi consiglio di visitare l’isola di Miyajima. Dalla stazione di Hiroshima, prendete la linea JR Sanyo Line che in 30 minuti vi porterà a Miyajimaguchi ( coperta anch’essa dal JRPass ). Fuori dalla stazione, seguite le indicazioni per prendere il traghetto che vi condurrà sull’isola di Miyajima. Scegliete il traghetto che è coperto dal JRPass, così l’attraversata sarà gratuita! Il tragitto di per se è molto breve, impiegherete circa 15 min, quindi rilassatevi e godetevi il bellissimo panorama. In lontananza, scorgerete l’imponente Torii rosso del famoso santuario Itsukushima, sorgere dal mare, uno spettacolo decisamente mozzafiato.

Torii del santuario Itsukushima
Torii del santuario Itsukushima

Una volta sull’isola, purtroppo il tempo non sarà molto, quindi vi consiglio di focalizzarvi sulle cose principali. Un Must, come già menzionato in precedenza, è il bellissimo santuario Itsukushima con il suo mastodontico Torii che affiora dal mare e ne fa da portale per le divinità. Godetevi poi una bella passeggiata tutto intorno, troverete tanti tempietti, pagode e posticini carini. Se ne avete voglia, prendendo una funivia, potreste anche salire sulla cima del monte Misen, ma sappiate che vi porterà via un bel pò di tempo. Su tutta l’isola, regnano indisturbati i Daini, che il più delle volte vi chiederanno insistentemente del cibo e se lo trovano cercheranno di prenderselo anche con la forza XD

Cervo di Miyajima
Cervo di Miyajima

Fatevi un bel giretto per le stradine della cittadina, godetevi un pò di Street food e per pranzo fermatevi a mangiare in un ristorante che faccia la specialità del posto, ovvero le ostriche. Le fanno in vari modi, crude, fritte, o alla brace e sono davvero una goduria ( almeno così mi hanno detto, dato che io non mangio pesce 🙂 ). Purtroppo il tempo è davvero tiranno e dopo pranzo sarà ora di tornare a prendere il traghetto e successivamente il treno, che vi riporterà a Hiroshima.

Cosa vedere a Hiroshima

parco della pace Hiroshima
Parco della Pace a Hiroshima

Dalla stazione dei treni di Hiroshima, prendete il tram fino alla fermata Genbaku Dome-mae, dove si trovano il Parco della Pace e il Museo della Bomba. Come prima cosa, vi consiglio di visitare il museo, è molto interessante e curato, ma allo stesso tempo molto commovente. Ci sono immagini dure e reperti di quel tragico giorno, come ad esempio alcuni orologi che sono rimasti fermi dall’istante esatto in cui è avvenuto lo scoppio. Ho saputo di molte persone, che hanno dovuto interrompere la visita a metà percorso per la commozione. Anch’io, onestamente, non ne sono uscita indenne, più di una volta mi si è stretto il cuore e le lacrime hanno solcato il mio volto. Non è sicuramente un posto allegro e spensierato, ma è uno di quei luoghi che si devono vivere per capire e ricordare gli orrori della guerra.

monumento a Sadako Sasaki a Hiroshima
monumento a Sadako Sasaki a Hiroshima

Quando vi sarete un pò ripresi, fate una bella passeggiata lungo il parco della pace. Quì risiedono una serie di monumenti in ricordo di quanto accaduto, tra cui la fiamma perenne e il monumento a Sadako Sasaki, una bambina vissuta all’epoca della bomba che si era ammalata di Leucemia. Prima di morire, Sadako realizzò mille gru di Origami, in quanto un’antica leggenda racconta che se si realizzano mille gru di carta si ha la possibilità di realizzare un desiderio. Il suo era di guarire dalla malattia, ma sfortunatamente non fu così. Ancora adesso si possono ammirare migliaia di gru di carta che turisti da tutto il mondo lasciano li in ricordo di questa bambina.

Per ultimare la visita, continuando per il parco, troverete il Genbaku Dome, uno dei pochissimi edifici rimasti in piedi dopo lo scoppio dell’ A-Bomb il 6 agosto 1945. Lo scoppio avvenne a pochissima distanza dall’edificio e da allora venne lasciato nell’esatto modo in cui lo vediamo ora come monito a favore dell’eliminazione di ogni arsenale nucleare. Un forte simbolo di pace e speranza. Anche quì vi devo dire che mi sono commossa parecchio, ma sono posti che vanno assolutamente visitati con consapevolezza per non dimenticare.

Genbaku Dome a Hiroshima
Genbaku Dome a Hiroshima

Arrivati a questo punto, purtroppo non credo avrete più molto tempo a disposizione e sarà arrivata ormai ora di cena. Se vi è possibile, prima di prendere lo Shinkansen, fermatevi a gustare una delle specialità di Hiroshima, ovvero l’Okonomiyaki. Un piatto tipico davvero delizioso! Io personalmente consiglio il ristorante di Okonomiyaki Nagata- ya. Si trova a pochi metri dal parco della pace, quindi è molto comodo anche se si va di fretta. Il posto è molto carino, il personale cortese e parlano anche un pò di inglese. Per non parlare dell qualità sublime dei piatti. Super consigliato!

Conviene restare una notte a Hiroshima?

Personalmente, se potessi scegliere, vi direi di si. Io l’ho trovata una città davvero bellissima e oltre a quanto già descritto, c’è ancora molto da vedere. Ovviamente, però, se volete fare le cose con più calma, dormire una notte a Hiroshima o sull’isola di Miyajima potrebbe essere una buona idea. Ma tutto dipende anche da quanto tempo avete a disposizione. Se non potete dedicare due giorni a questi posti, in ogni caso, anche una gita in giornata, ben organizzata, sarà sicuramente indimenticabile.

Leggi anche:

Come muoversi in Giappone: Guida a Japan Rail Pass.

Kyoto in tre giorni.

3 Gite da fare in giornata da Tokyo.

8 posti da vedere assolutamente la prima volta a Tokyo.

Ricordati che viaggiare con un’assicurazione sanitaria è INDISPENSABILE. Qui la puoi acquistare al miglior prezzo!

Vi lascio in seguito alcune guide da portare con voi e che sicuramente vi aiuteranno nei vostri primi viaggi in Giappone.

Di seguito trovate alcune idee per i vostri viaggi:

Ciao, mi chiamo Sabrina e sono una ragazza italiana di 30 anni inguaribile sognatrice, amante dei viaggi e della cultura asiatica.

7 commenti

  • Justin

    Long time supporter, and thought I’d drop a comment.

    Your wordpress site is very sleek – hope you don’t mind
    me asking what theme you’re using? (and don’t mind if I steal
    it? :P)

    I just launched my site –also built in wordpress like yours– but the theme slows (!) the
    site down quite a bit.

    In case you have a minute, you can find it by searching
    for “royal cbd” on Google (would appreciate any feedback) – it’s
    still in the works.

    Keep up the good work– and hope you all take care of yourself
    during the coronavirus scare!

    • Sabrina Lettiero

      Hi Justin! Thanks for your comment and for the nice words. I am happy that you like it. The theme I’m using is called “Ashe”. Feel free to use it if you like 🙂
      Good work e stay safe in this bad days!!
      Sabrina

  • Federica

    Che posti. Che meraviglia. Voglia di partire subito…ma quando si potrà dopo questo CoronaVirus? Lì in Giappone come la situazione? Non si sa più di tanto 😭

    Ma la voglia di partire e scoprire quei mondi è tantissima

    • Sabrina Lettiero

      A chi lo dici!Io sarei dovuta ripartire per il Giappone il 22 marzo ma ovviamente è saltato tutto 🙁 Li in realtà, da quello che mi dicono i miei amici, la situazione è abbastanza tranquilla, ovviamente ci sono alcune restrizioni e molte cose chiuse ma in linea di massima nessun panico. Speriamo si possa ripartire presto perchè il Giappone è un posto meraviglioso e mi manca da morire!

  • Royal CBD

    Excellent goods from you, man. I’ve understand
    your stuff previous to and you are just too wonderful.
    I actually like what you’ve acquired here, certainly like what you’re saying and the way in which you say it.
    You make it enjoyable and you still care for to keep
    it smart. I cant wait to read much more from you.
    This is actually a wonderful site.

  • Madalynn

    Pretty nice post. I just stumbled upon your weblog and wanted to say that I’ve really enjoyed surfing around your blog posts.
    After all I will be subscribing to your feed and I hope
    you write again soon!

  • Donna

    You really make it seem so easy with your presentation but I find this topic
    to be really something which I think I would never understand.
    It seems too complicated and very broad for me. I’m looking forward for your next post, I will try to get the
    hang of it!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *